La Svolta Svedese: Il Governo Di Destra Promuove L’uso Del Contante Sfidando L’agenda Del Wef
Se ti piace l'articolo, condividilo

Il governo svedese di destra è intenzionato rafforzare l’uso del contante in futuro.

Cosa sta succedendo e sta succedendo davvero?

Improvvisamente la Svezia sta facendo una cosa buona dopo l’altra. Recentemente gli obiettivi dell’Agenda 2030 sono stati rimossi dalle linee guida del governo ed è stata abolita la tassa climatica sui carburanti.

Ora il nuovo governo vuole promuovere l’uso del contante, il che va contro l’agenda senza contanti.

Il governo ha nominato un tecnico per sviluppare idee a sostegno del diritto delle persone ai pagamenti in contanti. Il motivo potrebbe essere semplice, molti non vogliono una società senza contanti, ma vogliono anche garantire che i pagamenti siano possibili in situazioni di emergenza e di crisi.

“Si tratta sostanzialmente di garantire che nessuno sia escluso dalla possibilità di pagare”, afferma Niklas Wykman , ministro dei mercati finanziari.

In altre parole, il governo svedese vuole obbligare i negozi ad accettare contanti. Ciò va contro l’intera agenda senza contanti a cui abbiamo assistito ultimamente.

Questo nuovo passo della Svezia è un’ottima notizia.

Perché in una società senza contanti sarebbe molto facile per il governo controllare ciò che si può e non si può acquistare. In combinazione con un ID digitale e un portafoglio digitale, stiamo guardando a un futuro distopico in cui i dissidenti possono essere esclusi dalla partecipazione alla società.

Sorprendentemente, la Svezia ha improvvisamente iniziato a fare molte cose nel modo giusto.

Fonte: News Academy

Seguici sui nostri social

Telegram Sfero Odysee truthsocial
La Svolta Svedese: Il Governo Di Destra Promuove L’uso Del Contante Sfidando L’agenda Del Wef