Biden revoca le restrizioni
Se ti piace l'articolo, condividilo

Biden autorizza l’Ucraina a colpire obiettivi in Russia a difesa di Kharkiv
Tajani: “c’è l’impegno di Kiev a utilizzare le armi italiane solo entro i confini”
Stoltenberg, Kiev sia responsabile con gli strike in Russia

Biden revoca le restrizioni sull’Ucraina: potrà usare armi fornite dagli Stati Uniti contro obiettivi sul territorio russo, ma solo per difendere la regione di Kharkiv, attualmente sotto il fuoco russo.
Lo afferma un alto funzionario degli Stati Uniti sotto anonimato:

“L’Ucraina è ora in grado di utilizzare armi fornite dagli Stati Uniti nella regione di Kharkiv in modo che l’Ucraina possa colpire le forze russe che la attaccano o si preparano ad attaccarla”.

Biden revoca le restrizioni
Tajani: “armi italiane solo entro i confini”

“La nostra Costituzione impedisce” l’uso delle armi per attaccare, quindi “le nostre armi devono essere utilizzate all’interno del territorio ucraino.
E c’è un impegno da parte dell’Ucraina a rispettare gli accordi” presi

“L’utilizzo delle armi è sotto controllo e” gli ucraini “devono sempre comunicare all’Italia come usano le armi”

Biden revoca le restrizioni
Stoltenberg, Kiev sia responsabile con gli strike in Russia

Gli alleati si aspettano che l’uso delle armi fornite all’Ucraina contro la Russia, ovvero colpendo obiettivi militari al di là del confine, avvenga “in linea con il diritto internazionale e in modo responsabile”. Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg all’informale esteri di Praga. Quanto al rischio di una escalation, il segretaorio generale ha precisato: “Ogni volta che abbiamo dato mezzi all’Ucraina Vladimir Putin ci ha minacciato, è stato così per i pezzi di artiglieria, i tank, i missili, gli F-16”. “È la Russia che ha dato il via all’escalation, prima invadendo un altro Paese e ora aprendo il nuovo fronte a Kharkiv”

FONTE: Agi
FONTE: La Repubblica

Seguici sui nostri social

Telegram Sfero Odysee truthsocial
Biden revoca le restrizioni